Laghidivini 2016 festa dei vini prodotti sui laghi italiani

Laghidivini: comunicare i territori.

Il 24 giugno 2016 parte la IX edizione del festival Laghidivini.

Il festival dura tre giorni venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 giugno 2016. Dalle ore 19.00 alla mezzanotte.

Comunicare i territori. Questo è il tema della IX edizione di Laghidivini.

Le attività previste nel programmma 2016 sono mirate alla promozione dei laghi Italiani, alla loro tutela e alla divulgazione delle peculiarità delle produzioni vitivinicole lacustri. Ecco dunque che per la prima volta in nove anni il festival Laghidivini si svolge sul lungolago di Bracciano presso la sede del Consorzio Lago di Bracciano.

Durante il weekend dalle ore 19.00 a mezzanotte sarà possibile godere delle serate estive e della degustazione dei vini, organizzata per lago di provenienza, con 160 differenti tipologie di vini, tutti prodotti da aziende vitivinicole situate in prossimità dei laghi dell'intera penisola. Ad ogni lago un tavolo con le relative produzioni affidate al servizio dei sommelier Epulae®.

Sono previste degustazioni a bordo della motonave Sabazia con giro del lago tra i comuni rivieraschi: Anguillara Sabazia e Trevignano Romano. Sabato alle ore 9.00 ci sarà l'escursione alla Caldara di Manziana per scoprirne gli aspetti geologici e naturalistici a cura del Parco Naturale di Bracciano e Martignano.

La comunicazione scritta fornirà una pausa di riflessione attraverso la lettura di aforismi e citazioni su vino e territori ma sarà soprattutto il racconto diretto dei produttori locali o di quelli di presidio Slow Food per la biodiversità a far scoprire veri e propri tesori gastronomici inscindibilmente legati al territorio di provenienza, come ad esempio: il Caciofiore della Campagna Romana o il Giglietto di Palestrina, o la Susianella di Viterbo.

Il festival si aprirà venerdì 24 giugno alle ore 19.00 a bordo della motonave Sabazia con il convegno sul tema: "Comunicare i territori". Aprirà i lavori il dott. Antonio Rosati, amministratore unico di ARSIAL, interverranno tra gli altri il professore Ernesto Di Renzo, docente di Antropologia Alimentare Università Tor Vergata di Roma, e Emanuele Perugini giornalista della piattaforma web Lovinitaly.

Per gli enoappassionati più esigenti un'occasione davvero unica ed imperdibile quella di assaggiare i vini della comunità ortodossa del Monte Athos, nell'ambito del convegno a bordo della motonave Sabazia in programma per domenica alle ore 20.00, ma anche un'occasione di integrazione culturale per approfondire la cultura del Monastero di Vatopedi, le regole della vita monastica, l'enogastronomia ed ascoltare testimonianze dirette dei curatori del "Progetto Monte Athos" patrocinato dall'Università della Tuscia.

Laghidivini si concluderà domenica 26 con la crociera al buio ore 21.30. Si tratta di una performance della poliedrica ed eclettica artista Hilde Soliani, uno dei pochi "nasi" al mondo, ovvero una creatrice di profumi a livello internazionale. Un percorso multisensoriale al buio, tra profumi e vini, dove i sensi vengono risvegliati e le emozioni sollecitate. Un incontro imperdibile per chi ama annusare la vita.

Questi sono alcuni degli eventi previsti durante il festival, per conoscerli tutti leggi il programma della IX edizione di Laghidivini (formato .pdf 1MB).

Se vuoi rimanere aggiornato sul programma o prenotarti per partecipare alle performance delle tre giornate di Laghidivini® il festival dei vini prodotti sulle sponde dei laghi, italiani scrivi una mail a info@laghidivini.it.

Comunicare i territori 24, 25 e 26 giugno 2016
IX edizione Festival Laghidivini - Lungolago Argenti n.11, Bracciano (Roma)
www.laghidivini.it - info@laghidivini.it